Friuli

nel cuore del Vajont

4 giorni sui luoghi della tragedia del Vajont

Un trekking tra natura e memoria

------------------------

Grandi
Trekking

------------------------

Trekking
Giornalieri

------------------------

Sentierando
Light

------------------------

Trekking a
Richiesta

------------------------

Seguici su condividi su Facebook

------------------------

Versione Stampabile stampa programma

panorama del monte porgeit

Giovedi 1 maggio
Ore 6.45 ritrovo partecipanti a Piazzale Lotto e partenza con mezzi propri per Erto di Lusnizza con arrivo previsto alle 11.00.

Trekking: salita al monte Porgeit m. 1864

• Media tappa ore 5,30 dislivello salita/discesa m. 950
• Pranzo al sacco con propri viveri

Salita alla panoramica vetta del Porgeit che domina la zona e da cui si possono vedere le dolomiti in lontananza e tutte le cime del Cadore in primo piano.Si parte poco dopo il paese di Erto tragicamente famoso per il disastro del Vajont avvenuto nel 1963.
Ci alzeremo tra boschi e radure senza grosse pendenze lungo il versante sud della montagna. Da subito si potrà ammirare il bel paesaggio intorno.
Usciti del tutto all'aperto tra prati di botton d'oro e asfodeli raggiungiamo le ultime baite dove un ripido sentiero ci consentirà di raggiungere la sommità.

Rientro in albergo per la cena e il pernottamento.

Venerdi 2 maggio
Colazione

Trekking: bivacco val Zea

• Media tappa ore 6 dislivello salita/discesa 800
• Pranzo al sacco con propri viveri

Lunga risalita della forra scavata dal torrente Prescudin.
Lasciata l'automobile, partiamo per una carrozzabile fino ad arrivare al Palazzo Prescudin, una grandiosa villa immersa nella foresta della riserva naturale della Val Cellina.
Si scende quindi al torrente per traversarlo e continuare il percorso sul lato opposto.
Immersi nel bosco di faggi e poi di abeti risaliamo senza eccessive difficoltà il versante orientale del Capel Grande e del monte Venale. Si arriva così al bivacco in bella posizione panoramica.

Rientro in albergo per la cena e pernottamento

panorama da palazzo prescudin
panorama dalla cima di camp

Sabato 3 maggio
Colazione

Trekking: l'anello della Cima di Camp

• Media tappa ore 6 dislivello salita/discesa 1000 m.
• Pranzo al sacco con propri viveri

Nei luoghi del disastro.
Partiremo proprio dietro Erto sul versante del monte Toc che franando ha causato la tragedia del Vajont.
Da sopra il lago con splendida vista panoramica partiremo sul versante sud sul limitare del territorio del parco delle Dolomiti Friulane. Risaliremo fino alla casera Ditta aperta tutto l'anno da dove torneremo indietro compiendo un suggestivo anello su queste montagne sconosciute.

Prima di rientrare in albergo ci sarà tempo per visitare il Centro Visite di Erto dove sono raccolte testimonianze sul disastro della diga.

Domenica 4 maggio
Colazione

Trekking: l'anello del Ciavac da Andreis

• Media tappa ore 3.30 dislivello salita/discesa m. 400
• Pranzo al sacco con propri viveri

Seguiremo il sentiero naturalistico del Ciavac avendo così modo di ammirare tutti i versanti, le loro differenze e le loro diverse bellezze.
Un itinerario non particolarmente lungo tra pareti di calcare, segni di frane storiche e il tipico ambiente dolomitico che contraddistingue la zona.

Ore 15.00 partenza per Milano con arrivo previsto per le ore 19.30.

panorami lungo l'anello del Ciavac

Trekking residenziale in albergo

Quota: 275 euro soci (non soci 280) comprensivi di:
- 3 mezze pensioni in albergo in camere doppie
- Accompagnamento professionale

escluso:
- viaggio
- bevande
- quanto non espressamente indicato


Impegno: medio

Iscrizioni: La prenotazione sarà considerata valida al versamento del 30% della quota.

Partecipanti: minimo 7, massimo 15

il programma del trekking potrà subire variazioni per motivi di sicurezza

Guarda con: google map


Cosa portare

- giacca a vento
- pile
- guanti e cappello di lana
- cappello e occhiali da sole
- scarponi
- scarpe comode o ciabatte

- 2/3 magliette e calze leggere
- 2 magliette e calze pesanti
- calzoni leggeri per camminare
- calzoni pesanti per la notte
- pantavento

- torcia
- telo termico
- medicine personali
- borraccia
- zaino 40/50 litri con coprizaino


Lo zaino al completo non deve superare i 6/8 kg di peso comprensivi dei viveri per il pranzo


N.B. LISTA DI ATTESA


PER ALTRE INFORMAZIONI
contatta il oppure scrivi a

il socio accompagnatore sarà: da definire fotografia della guida


impegno: (medio)

2019-04-27 la Presolana

2019-05-01 Salita al monte Muggio

2019-05-04 Salita al Ponte di Carasc

2019-05-04 Anello della Val Gerola

2019-05-18 il Sentiero del Fiume


tipologia: (grandi trekking)

2019-06-08 Magica Cappadocia & Istanbul

2019-06-09 Karphatos & Meteore

2019-06-21 i Monti del Caucaso

2019-08-03 Grand tour del Toubkal

2019-08-03 le Dolomiti di Sesto


zona geografica: (friuli)
Per il momento non é in calendario nessun altro trekking con
questa caratteristica

questa escursione é stata vista 2754 volte