Lombardia

Il Sentiero dei Giganti

------------------------

Grandi
Trekking

------------------------

Trekking
Giornalieri

------------------------

Sentierando
Light

------------------------

Trekking a
Richiesta

------------------------

Seguici su condividi su Facebook

------------------------

Versione Stampabile stampa programma

Faggio centenario

Guarda con: google map


INFORMAZIONI PRATICHE

Partenza Partecipanti: Ore 7.15 piazzale Lotto davanti al Lido e partenza con mezzi propri per Morterone con arrivo alle 10:00

Trekking: Morterone (1064 m.), Frasina Alta (1100 m.), Passo di Valbona (1427 m.), Bolla di Valmana (1460 m.), Zuc de Valmana (1546 m.), Bolla di Valmana (1460 m.), Passo del Palio (1360 m.), Morterone (1064 m.)

• Media tappa ore 5,30 dislivello salita/discesa m. 550
• Tipo percorso: andata e ritorno per lo stesso sentiero
• Pranzo al sacco con propri viveri

Rientro: Ore 17.00 partenza da Morterone per Milano con arrivo alle 19.00.

Impegno: medio/facile

DESCRIZIONE

Il Sentiero dei Grandi Alberi si sviluppa all’interno della foresta regionale “Monte Resegone”. Durante il percorso sarà possibile osservare i cosiddetti alberi monumentali, chiamati così proprio per la loro impressionante grandezza. Se infatti gli alberi di specie longeve in natura possono crescere molto nei secoli e raggiungere dimensioni ragguardevoli, la presenza dell’uomo e le azioni di disboscamento hanno impedito il normale ciclo di crescita, ed è quindi difficile trovare alberi monumentali in un bosco.

Nell’area che andremo ad esplorare, attorno al Resegone, la presenza di molte aie carbonili testimonia l’intensa attività umana nel passato. Tuttavia, alcuni alberi sono stati salvati da questo sfruttamento, in quanto utilizzati per riparare il bestiame dal sole – i meriggi dei pascoli – e hanno potuto crescere indisturbati nei secoli fino ad arrivare a stagliarsi imponenti nel cielo.

Oggi, questi reverendi alberi, che un tempo sorgevano isolati nella vastità dei pascoli, sono nuovamente “nascosti” all’interno di una rinnovata boscaglia, cresciuta dopo l’abbandono delle attività montane da parte dell’uomo.

Il nostro viaggio partirà da Morterone, piccolo borgo famoso per essere il meno abitato d’Italia, con i suoi 30 residenti nominali e dieci-dodici effettivi presenti durante tutto l’anno, e si concluderà sul Zuc de Valmana, dalla cui sommità sarà possibile ammirare il gruppo delle Grigne.

 

Mortarone


N.B. LISTA DI ATTESA


PER ALTRE INFORMAZIONI
contatta il oppure scrivi a

il socio accompagnatore sarà: da definire fotografia della guida


impegno: (medio/facile)

2019-07-24 Il Parco dello Stelvio

2019-08-15 il Parco del Vercors

2019-08-15 Lago delle Fate

2019-09-14 Via Licia in Caicco


tipologia: (uscite del fine settimana)

2019-07-20 Monte Sangiatto

2019-07-21 La Bocchetta di Valmassa

2019-07-27 Lago del Deleguaccio

2019-07-28 salita al Leone Hutte

2019-08-15 Lago delle Fate


zona geografica: (prealpi lombarde)

2019-07-21 La Bocchetta di Valmassa

2019-07-27 Lago del Deleguaccio

2019-08-18 Salita al monte Due Mani

2019-08-31 Tramonto al Rifugio Rosalba



questa escursione é stata vista 1079 volte