Veneto

Dolomiti: le Pale di San Martino

Le Dolomiti di Dino Buzzati

Nel cuore delle Pale di San Martino tra ricordi della Grande Guerra, big wall e......marmotte e camosci

------------------------

Grandi
Trekking

------------------------

Trekking
Giornalieri

------------------------

Sentierando
Light

------------------------

Trekking a
Richiesta

------------------------

Seguici su condividi su Facebook

------------------------

Versione Stampabile stampa programma

gole del bletterbach

Domenica 11 agosto
Ore 7.00 partenza partecipanti da piazzale Lotto con mezzi propri per le Gole del Bletterbach con arrivo previsto alle ore 11.00

Trekking: Le Gole del Bletterbach

• Media tappa ore 4 dislivello salita/discesa m. 450
• Tipo percorso: parzialmente ad anello
• Pranzo al sacco con propri viveri

primo giorno dentro il mondo fantastico delle gole del Bletterbach, Geosito protetto dall'Unesco dove la geologia la si può...."toccare con mano". Percorreremo il canyon che il torrente ha scavato nel corso del tempo portano alla luce strati e rocce di ogni tipo: porfidi, calcarei, dolomia, con tutti i loro 1000 colori ad aggiungere bellezza a bellezza.
Nel pomeriggio trasferimento in circa 1.30 a Passo Rolle, sistemazione in hotel.
Cena e pernottamento.

Lunedi 12 agosto
colazione e trasferimento a passo san Valles

Trekking: Salita al Rifugio Mulaz

• Media tappa ore 5,30 dislivello salita/discesa m. 850
• Tipo percorso: salita e discesa per lo stesso itinerario
• Pranzo al sacco con propri viveri

Primo giorno nel cuore del massiccio delle Pale di San Martino nel versante più settentrionale.
Classica salita che dal passo Valles seguendo il tracciato dell'Alta Via ci porterà tra gli immensi bastioni rocciosi che circondano il rifugio Mulaz.
La prima parte del percorso è caratterizzata da un grande altipiano pieno di marmotte, la seconda invece dalle pareti rocciose gioia di ogni alpinista.
Rientro in albergo per la cena e pernottamento

rifugio mulaz
paesaggio da cima bocche

Martedi 13 agosto
colazione e breve trasferimento a passo Valles

Trekking: Salita a Cima Bocche

• Media tappa ore 6 dislivello salita/discesa m. 850
• Tipo percorso: parzialmente ad anello
• Pranzo al sacco con propri viveri

Al terzo giorno è tempo di una cima!. Ci spostiamo leggermente di valle e da poco prima di passo Valles iniziamo il nostro viaggio alla volta del lago Juribrutto e della omonima forcella da cui si ammiarano le Cime di Ombretta e la Marmolada.
Rimanendo sul nostro versante dopo una breve discesa prendiamo a salire alla volta della cima meta della giornata. A 2745 metri di altezza senza nente intorno a noi a coprire l'orizzonte vedremo praticamente le intere Dolomiti davanti a noi!.
Rientro in albergo per la cena e pernottamento

Mercoledi 14 agosto
colazione

Trekking: salita al rifugio Pedrotti

• Media tappa ore 5,30 dislivello salita/discesa m. 750
• Tipo percorso: parzialmente ad anello
• Pranzo al sacco con propri viveri

Ed oggi Pale di San Martino versante sud sotto le pareti care a Dino Buzzati che qui amava venire ad arrampicare. Magnifico percorso che passando proprio sotto il Cimon della Pala e Cima Vezzana andando a incrociare le ferrate che salgono a queste splendide vette, ci permetterà di arrivare al rifugio Pedrotti proprio all'imbocco del vasto altipiano che caratterizza le Pale e a cui dedicheremo la giornata seguente.
Rientro in albergo per la cena e pernottamento

rifugio pedrotti
rifugio pedrotti

Giovedi 15 agosto
colazione e breve trasferimento a San Martino di Castrozza
Da qui salita in funivia verso la Rosetta.

Trekking: Anello dell'altipiano delle Pale

• Media tappa ore 5,30 dislivello salita/discesa 850
• Tipo percorso: ad anello
• Pranzo al sacco con propri viveri

Lunga giornata a zonzo sull'altipiano. Con la funivia arriveremo comodamente dove eravamo rimasti il giorno precedente, il rifugio Pedrotti. Da qui comincerà la nostra avventura verso il rifugio Pradidali con in vista cime che sembrano a portata di mano e su cui sarà bello sognare di salire (ma non è detto che sia solo un sogno!) la più famosa è sicuramente la cima di Fradusta dall'alto dei suoi quasi 3000 metri di altezza.
Rientro in albergo per la cena e pernottamento

Venerdi 16 agosto
colazione

Trekking: Cima Castellazzo

• Media tappa ore 5 dislivello salita/discesa 600
• Tipo percorso: ad anello
• Pranzo al sacco con propri viveri

Direttamente dall'albergo prenderemo il comodo sentiero che ci condurrà in val Venegia e Venegiota in un ambiente bucolico e idilliaco.
Da sotto ammireremo la salita al rifugio Mulaz già effettuata, "conquisteremo" invece la cima Castellazzo da dove godersi il panorama su passo Rolle, un ultimo sforzo ed ecco la Baita Segantini e quindi l'arrivo direttamente in albergo

laghi colbricon
corno bianco

Sabato 17 agosto
colazione in albergo. Iniziamo la nostra strada per il rientro a Milano.
Lungo il tragitto ci fermeremo a Redagno per il nostro ultimo trekking

Trekking: salita al Corno Bianco

• Media tappa ore 5 dislivello salita/discesa m. 800
• Tipo percorso: ad anello
• Pranzo al sacco con propri viveri

Come il primo giorno siamo nel parco delle gole del Bletterbach. Lo spettacolo che all'inizio abbiamo visto dal basso ora lo vedremo dall'alto.
Da Redagno prendiamo il sentiero che piano piano sale verso la cima del Corno Bianco (vicino ovviamente c'è il Corno Nero ma noi non lo vedremo) da dove hanno origine le gole.
Uno spettacolo straordinario si aprirà davanti a noi.

E poi il rientro a Milano previsto per le ore 20.00

Quota trasparente: euro 640 soci (645 non soci) comprensivi di :

- 6 mezze pensioni in albergo a tre stelle in camere doppie
- acqua e vino alla sera
- socio accompagnatore
- ingresso Gole del Bletterbach

Esclusi
- Viaggio
- Eventuali impianti di risalita in loco

 

Trekking residenziale in albergo

Partecipanti: minimo 7, massimo 15

La prenotazione sarà considerata valida al versamento dell'acconto

il programma del trekking potrà subire variazioni per motivi di sicurezza.

Impegno: medio

Guarda con: google map

Cosa portare

- giacca a vento
- pile
- guanti e cappello di lana
- cappello e occhiali da sole
- scarponi
- scarpe comode o ciabatte

- 2/3 magliette e calze leggere
- 2 magliette e calze pesanti
- calzoni leggeri per camminare
- calzoni pesanti per la notte
- pantavento

- torcia
- telo termico
- medicine personali
- borraccia
- zaino 40/50 litri con coprizaino


Lo zaino al completo non deve superare i 6/8 kg di peso comprensivi dei viveri per il pranzo


N.B. LISTA DI ATTESA


PER ALTRE INFORMAZIONI
contatta il oppure scrivi a

il socio accompagnatore sarà: da definire fotografia della guida


impegno: (medio)

2019-04-27 la Presolana

2019-05-01 Salita al monte Muggio

2019-05-04 Salita al Ponte di Carasc

2019-05-04 Anello della Val Gerola

2019-05-18 il Sentiero del Fiume


tipologia: (grandi trekking)

2019-06-08 Magica Cappadocia & Istanbul

2019-06-09 Karphatos & Meteore

2019-06-21 i Monti del Caucaso

2019-08-03 Grand tour del Toubkal

2019-08-03 le Dolomiti di Sesto


zona geografica: (dolomiti)

2019-08-03 le Dolomiti di Sesto

2019-08-11 Dolomiti: le Pale di San Martino



questa escursione é stata vista 3632 volte