Francia

Il Parco della Barre des Ecrins

Immersi tra i massicci della Barre des Ecrins e della Meije

in un mondo incantato di ghiacciai, fiori e camosci.

------------------------

Grandi
Trekking

------------------------

Trekking
Giornalieri

------------------------

Sentierando
Light

------------------------

Trekking a
Richiesta

------------------------

Seguici su condividi su Facebook

------------------------

Versione Stampabile stampa programma

pascoli e prati del parco des ecrins

Domenica 10 agosto
Ore 7.00 ritrovo partecipanti a piazzale Lotto con mezzi propri e partenza in automobile per la Berarde con arrivo alle 12.30.

Trekking: il Vallone d'Etage

• media tappa ore 4 dislivello salita/discesa m. 550
• Tipo percorso: andata e ritorno per lo stesso itinerario
• Pranzo al sacco con propri viveri

Benvenuti nel Parco des Ecrins.
Iniziamo la nostra avventura con una tranquilla camminata tra boschi e prati fino ad arrivare alla morena del ghiacciaio d'Etage.
Lungo il percorso avremo modo di conoscere i tipici abitanti della zona: i camosci! e di vedere lo stupendo panorama sull'Aguille Dibona.


Lunedi 11 agosto
Colazione

Trekking: Salita al rifugio de la Pilatte

• media tappa ore 6 dislivello salita/discesa 1000 m.
• Tipo percorso: parzialmente ad anello
• Pranzo al sacco con propri viveri

Prima grande escursione nel cuore del Parco. Dall'albergo partiremo seguendo, all'incontrario, il percorso del torrente Veneon. Tra cascatelle, pozze d'acqua e ponticelli supereremo prima il rifugio du Carrelet e quindi usciti dal bosco continueremo per pascoli fino al bordo del ghiacciaio proprio in vista della nostra meta.
Anche oggi facillmente avvisteremo marmotte e camosci.

ghiacciai e pareti nel parco des ecrins
ghiacciai e pareti nel parco des ecrins

Martedi 12 agosto
Colazione

Trekking: verso il rifugio des Promontoire

• media tappa ore 6, dislivello salita/discesa 1000
• Tipo percorso: andata e ritorno per lo stesso itinerario
• Pranzo al sacco con propri viveri

Oggi tappone!
In due tranche ci dirigeremo verso il rifugio del promontorio detto così per il maestoso panorama sul versante sud della Meije, 700 metri parete rocciosa verticale da brivido.
Partendo dall'albergo verso nord con un comodo e tranquillo sentiero giungeremo al rifugio du Chatelleret.
Da qui inizia l'avvicinamento vero e proprio lungo il tipico ambiente di alta montagna, morene, pascoli, torrenti, ghiacciai e ovviamente camosci e marmotte.

Mercoledi 13 agosto
Colazione e spostamento a Champhorent

Trekking: lago della Muanda

• media tappa ore 5 dislivello salita/discesa 650
• Tipo percorso: andata e ritorno per lo stesso itinerario
• Pranzo al sacco con propri viveri

Oggi giornata di relax meritata dopo due "traversate".
Si va al rifugio de la Lavey seguendo un bell'itinerario bucolico e rilassante tra i fiori arriviamo in breve al rifugio. Possiamo poi scegliere uno a caso tra i tanti laghetti della zona tutti belli che meriterebbero un soggiorno di 3 giorni oppure......una polentata al rifugio.

laghi del parco des ecrins

il dome des ecrins

Giovedi 14 agosto
Colazione

Trekking: il vallone di Bonnepierre

• media tappa ore 6, dislivello salita/discesa 1100
• Tipo percorso: andata e ritorno per lo stesso itinerario
• Pranzo al sacco con propri viveri

Torniamo all'interno del parco in una delle sue zone più selvagge e meno battute, la valle di Bonnepierre.
Il fatto che non ci siano rifugi fa si che in quest'area praticamente si trovino solo camosci e nessun escursionista.
Risaliremo tutto il pendio fino ad arrivare in vista del ghiacciaio da dove si ha una grandiosa vista del versante ovest del Dome des Ecrins alto 4075 m.

Venerdi 15 agosto
Colazione e trasferimento a l'Alleau

Trekking: il lago de la Muzelle

• media tappa ore 6, dislivello salita/discesa 1050
• Tipo percorso: andata e ritorno per lo stesso itinerario
• Pranzo al sacco con propri viveri

Oggi è il marmotta day.
Risaliremo il fiume di cascata in cascata e poi con un breve ultimo ripido pendio saremo all'apero per campi dove centinaia di marmotte fischiano il loro tipico richiamo. Continuando il nostro percorso in breve raggiungeremo il rifugio de la Muzelle sulle rive del lago circondato da un bellissimo cerchio di vette tutte oltre i 3200 metri con i relativi ghiacciai.

camosci nel parco delle meraviglie

giglio martagone

Sabato 16 agosto
Colazione

Trekking: salita al rifugio du Soirellier

• media tappa ore 5,30, dislivello discesa 1050
• Tipo percorso: andata e ritorno per lo stesso itinerario
• Pranzo al sacco con propri viveri

L'aguille du Dibona, uno dei picchi più famosi e belli delle Alpi, una torre di granito di oltre 3100 metri che si staglia isolata in fondo ai prati.
Ma per arrivare a vederla bisogna risalire tutto il vallone di Soirellier che offre tutt'altri spettacoli.
Animali, fiori, acqua e infine il rifugio nostra meta da dove godere la vista sulla guglia.

Domenica 17 agosto
Colazione

Trekking: rifugio Villar d'Arene

• media tappa ore 4 dislivello salita/discesa 600
• Tipo percorso: andata e ritorno per lo stesso itinerario
• Pranzo al sacco con propri viveri

Ultima camminata relativamente facile e breve per chiudere una settimana indimenticabile riempiendosi gli occhi dei meravigliosi paesaggi e le orecchie dei fischi delle marmotte del colle del Lauteret.

Nel primo pomeriggio rientro a Milano con arrivo previsto nel tardo pomeriggio.

camosci nel parco delle meraviglie

Quota: euro 670 comprensivi di:
- 7 mezze pensioni in albergo in camere doppie
- accompagnamento professionale

escluso:
- bevande
- viaggio
- quanto non espressamente indicato

Guarda con: google map

Impegno: medio

Tipologia: Trekking residenziale in albergo

Partecipanti: minimo 6, massimo 15

La prenotazione sarà considerata valida al versamento dell'acconto.

il programma del trekking potrà subire variazioni per motivi di sicurezza.

Cosa portare

- giacca a vento
- pile
- guanti e cappello di lana
- cappello e occhiali da sole
- scarponi
- scarpe comode o ciabatte

- 2/3 magliette e calze leggere
- 2 magliette e calze pesanti
- calzoni leggeri per camminare
- calzoni pesanti per la notte
- pantavento
- costume da bagno

- asciugamano
- torcia
- telo termico
- medicine personali
- borraccia
- zaino 40/50 litri con coprizaino


Lo zaino al completo non deve superare i 6/8 kg di peso comprensivi dei viveri per il pranzo


N.B. LISTA DI ATTESA


PER ALTRE INFORMAZIONI
contatta il oppure scrivi a

il socio accompagnatore sarà: da definire fotografia della guida


impegno: (medio)

2019-04-27 la Presolana

2019-05-01 Salita al monte Muggio

2019-05-04 Salita al Ponte di Carasc

2019-05-04 Anello della Val Gerola

2019-05-18 il Sentiero del Fiume


tipologia: (grandi trekking)

2019-06-08 Magica Cappadocia & Istanbul

2019-06-09 Karphatos & Meteore

2019-06-21 i Monti del Caucaso

2019-08-03 Grand tour del Toubkal

2019-08-03 le Dolomiti di Sesto


zona geografica: (francia)
Per il momento non é in calendario nessun altro trekking con
questa caratteristica

questa escursione é stata vista 2865 volte